Arte in Vetro

Catalogo Vetro artistico Antonio Da Ros Cenedese, Daum Nancy, Emile Galle, Deguè

Collezione privata di oggetti in vetro artistico

Giuseppe De Gregorio

giuseppe de gregorioGiuseppe De Gregorio (Spoleto 1920 – Spoleto 2007) è un’artista italiano ascrivibile al movimento informale, partito dal post cubismo e evolutosi fino a quello che è stato definito “ultimo naturalismo”, per l’inserimento di soggetti di natura all’interno della struttura informale.

Egli afferma di voler raccontare il rapporto esistenziale che lo unisce agli oggetti, e cogliere la vita che c’è in essi.
Le sue nature morte pertanto sono sempre sottilmente animate da una forza vitale, da quelle energie interne che risiedono in tutte le cose, siano esse appartenenti al mondo animale o vegetale, o siano invece le energie statiche del mondo degli oggetti veri e propri.

Alcuni espedienti e tecniche contribuiscono a quest’effetto.

Prima di tutto il taglio che De Gregorio effettua sulle immagini.
Egli offre al nostro sguardo solo una porzione di ciò che sta rappresentando, ne isola la parte importante. Tutto quello che resta fuori dalla cornice perde valore, e resta di conseguenza anche fuori dalla realtà, che nell’arte non è altro che invenzione.

>>>

Verrerie de Nancy

firma-daumnancyJean Daum era un finanziatore della Verrerie Sainte Catherine, e quando nel 1875 questa rischiò il fallimento decise di rilevarla, dandole il nome di Verrerie de Nancy.

Egli però era un notaio e un industriale e non aveva alcuna esperienza nella conduzione di un’azienda del genere, quindi inizialmente affidò l’aspetto tecnico ad un ex manager della Sars Poteries, poi a partire dal 1879 fu affiancato all’amministrazione e al marketing dal figlio Auguste.

In seguito entrerà a far parte della ditta anche il figlio minore Antonin, laureato in ingegneria ma dotato allo stesso tempo di una grande predisposizione per le arti.

I primi vetri della Daum erano da collezione, ma non certo artistici. E’ dagli anni 1890 che i due fratelli cominciarono a concentrarsi di più sul fattore estetico e sulle decorazioni, brevettando e innovando un gran numero di tecniche. >>>

Emile Gallé

firma-galleEmile Gallé nasce nel 1846 a Nancy, in Francia, la sua famiglia si occupa di vetro e ceramica, per cui è quasi naturale il suo avvicinamento a questo mondo.

Ciò che però è straordinario, è l’enorme quantità di interessi apparentemente non collegati tra loro che egli riesce a intrecciare con passione al suo lavoro.
Studia la botanica, la filosofia, la mineralogia, ama la prosa e la poesia.

Quando il padre si ritira nel 1874, prende il suo posto nella ditta di famiglia, la Maison Gallé-Reinemer, ampliandola e dimostrandosi subito un eccezionale imprenditore oltre che un genio del design. >>>

Degué

Degué è la firma dell’artista e imprenditore David Guéron, fondatore nei primi anni ‘20 delle Cristalleries De Compiègne, specializzate in vasellame ed altri oggetti in vetro per la casa, e in seguito, nel 1926, della Verrerie d’Art Degué dedicata alla più redditizia produzione di vetro artistico di lusso.
Il laboratorio di quest’ultima si trovava a Parigi in Boulevard Malesherbes, e aveva inoltre uno showroom al 41 di rue de Paris. >>>