Daum Nancy

Jean Daum (1825-1885), dopo aver rilevato la vetreria di Nancy diede vita a una produzione industriale di vetri artistici specializzandosi in vasi, lampade e bicchieri composti da due o piu’ strati di vetro colorato con decorazioni floreali a smalto, incisi all’acido fluoridrico o all’acquaforte.

Verrerie de Nancy

firma-daumnancyJean Daum era un finanziatore della Verrerie Sainte Catherine, e quando nel 1875 questa rischiò il fallimento decise di rilevarla, dandole il nome di Verrerie de Nancy.

Egli però era un notaio e un industriale e non aveva alcuna esperienza nella conduzione di un’azienda del genere, quindi inizialmente affidò l’aspetto tecnico ad un ex manager della Sars Poteries, poi a partire dal 1879 fu affiancato all’amministrazione e al marketing dal figlio Auguste.

In seguito entrerà a far parte della ditta anche il figlio minore Antonin, laureato in ingegneria ma dotato allo stesso tempo di una grande predisposizione per le arti.

I primi vetri della Daum erano da collezione, ma non certo artistici. E’ dagli anni 1890 che i due fratelli cominciarono a concentrarsi di più sul fattore estetico e sulle decorazioni, brevettando e innovando un gran numero di tecniche. >>>

Vaso in vetro incolore Daum Nancy

Vaso in vetro incolore con inclusioni di vetro giallo e arancione e verde lavorato a cammeo con decoro di alberi  smaltati rifinito con smalti policromi.

Firma in rilievo sul lato.

1900 circa.

Altezza cm 31

Vaso in vetro incolore Daum Nancy